menu

Questionario sulla riorganizzazione della rete ospedaliera regionale

La nuova organizzazione ospedaliera unirà in modo reticolare tutti i punti di erogazione dei servizi di diagnosi, cura e riabilitazione in un sistema unico, omogeneo e armonizzato.

La rete ospedaliera sarà strutturata in modo tale che i centri che si occupano di una determinata malattia siano collegati tra di loro per offrire ai cittadini tutte le risposte di cui necessitano.

Gli ospedali, denominati HUB (quelli più specializzati) e SPOKE (quelli destinati alle cure di base e di primo livello), offriranno un'assistenza omogenea su tutto il territorio regionale, così da garantire ai cittadini sardi una pari qualità nella diagnosi e nella cura.

Saranno inoltre avviate sperimentazioni di aree di degenza con funzioni di ospedali di comunità e strutture intermedie come strumento di raccordo e integrazione tra ospedale e territorio, anche al fine di agevolare il cittadino in cura per periodi di tempo medio-lunghi.

Le specialità mediche per la cura delle malattie più comuni saranno assicurate anche negli ospedali più piccoli e in quelli geograficamente più svantaggiati, denominati di “sede disagiata”.

Per offrire indicazioni e spunti al fine di una visione condivisa della riorganizzazione della rete ospedaliera, partecipate alla compilazione del presente questionario.

Data di apertura: 
Lunedì, Novembre 7, 2016 - 11:54
Data di chiusura: 
Giovedì, Dicembre 22, 2016 - 10:21
menu menu menu