menu

Avviso Green & Blue Economy

LA FORMAZIONE CHE VORREI … più verde e più blu

Questa consultazione pubblica ha lo scopo di ascoltare tutti coloro che desiderano dare un contributo costruttivo alla predisposizione dei prossimi Avvisi pubblici relativi alla formazione nei settori della cosiddetta “Green & Blue Economy”.

L’iniziativa per promuovere lo sviluppo della “Green & Blue Economy”, nell’ambito del POR FSE 2014-2020, si inserisce in un più ampio sistema di azioni complementari e sinergiche che prevedono il cofinanziamento sia del FSE che del FESR, al fine di realizzare un’integrazione tra:

  • azioni formative, attraverso le quali si intende rafforzare le competenze professionali dei destinatari e favorirne l’inserimento lavorativo;
  • azioni di sviluppo locale, finalizzate alla creazione di nuove realtà imprenditoriali e al consolidamento di quelle esistenti, grazie alle innovazioni di processo e di prodotto nei settori emergenti della “Green & Blue Economy”.

Le nuove strategie di sviluppo della nostra regione non interessano solo aree di innovazione “verticali”, riconducibili a specifici settori, ma anche quegli “ambiti specialistici” e tecnologici che tendono a convergere e a integrarsi in aree diverse, nei quali la Sardegna ha maggiori possibilità di sviluppare prodotti e/o servizi innovativi, anche se posizionati in particolari nicchie di mercato; nel rispetto delle nuove prospettive di sviluppo e coerentemente con i principi della green & blue economy, sono stati individuati gli ambiti di intervento dell’iniziativa che riguardano sei Aree di Specializzazione (AdS):

  1. ICT;
  2. Reti intelligenti per la gestione dell’energia;
  3. Chimica verde;
  4. Bio-edilizia;
  5. Agrifood;
  6. Turismo e beni culturali e ambientali.

I destinatari finali dell’iniziativa sono gli inattivi, gli inoccupati, i disoccupati, con particolare riferimento ai disoccupati di lunga durata, ai giovani fino ai 35 anni, ai NEET e alle donne, in coerenza con il Programma Regionale di Sviluppo 2014-2019.

L’iniziativa prevede cinque Linee di sviluppo progettuale, ciascuna delle quali sarà oggetto di specifico Avviso, secondo la tempistica indicata nella seguente tabella:

 

Linea di sviluppo progettuale

Descrizione

Data di pubblicazione Avvisi

Linea 1

Progetti per l’accompagnamento, l’empowerment e la formazione professionale finalizzati al rilascio di qualifica e/o di certificazione di competenze o alla promozione di nuova imprenditorialità nell’ambito della Green & Blue Economy

entro dicembre 2015

Linea 2

Progetti volti a stimolare il lavoro autonomo e l’imprenditorialità nell’ambito della Green & Blue Economy attraverso il coinvolgimento diretto di raggruppamenti di partner che rappresentano sia gli enti pubblici sia gli operatori economici presenti nelle aree rurali e costiere della Sardegna (Gruppi di Azione Locale- GAL e Gruppi di Azione Costiera -GAC)

entro marzo 2016

Linea 3

Progetti per la formazione specialistica di profili di qualificazione innovativi nell’ambito della Green & Blue Economy. Tali profili avranno il compito di favorire sistematicamente la sensibilizzazione delle imprese del territorio regionale operanti in ambito “Green & Blue” sulle opportunità di finanziamento pubblico nonché sulle tecniche di base per la presentazione, gestione e rendicontazione di progetti

entro marzo 2016

Linea 4

Progetti per qualificare l’offerta formativa degli istituti tecnici e professionali nell’ambito della Green & Blue Economy, attraverso la compartecipazione delle imprese locali, favorendo in tal modo una migliore occupabilità dei giovani e la diminuzione della dispersione scolastica

entro giugno 2016

Linea 5

Progetti per la formazione dei lavoratori da realizzarsi mediante piani formativi di impresa volti all’innovazione di processo o prodotto in ottica Green & Blue

entro luglio 2016

 

La Linea 1 è il primo intervento che sarà realizzato attraverso la pubblicazione di un Avviso pubblico entro il mese di dicembre 2015.

La Linea 1 riguarda la selezione di proposte progettuali volte a rafforzare le competenze professionali dei destinatari nell’ambito della Green & Blue Economy e a favorirne l’inserimento lavorativo e l’autoimprenditorialità, attraverso il finanziamento di due tipologie progettuali:

  • Tipologia 1A - Progettistrutturati a dimensione regionale, multidisciplinari, della durata massima di 24 mesi;
  • Tipologia 1B - Percorsi formativi e di inserimento lavorativo e imprenditoriale a dimensione sub-regionale, relativi ad una singola Area di Specializzazione, della durata massima di 15 mesi.

Con questa consultazione ci rivolgiamo a:

  • donne e uomini disoccupati e inoccupati
  • Agenzie formative
  • imprese
  • portatori d’interesse (associazioni datoriali, associazioni sindacali, ecc.) che svolgono le loro attività a diretto contatto con le realtà locali
  • tutti coloro che desiderano dare un contributo

In questo spazio di partecipazione pubblica si può inviare un parere o un commento per aiutarci a predisporre l’Avviso pubblico in modo che sia il più possibile rispondente alle esigenze dei cittadini e delle imprese.

La Linea 1 è, dunque, il primo intervento nell’ambito delle iniziative formative nei settori della Green & Blue economy che sarà oggetto di consultazione pubblica.

Si avvisano i cittadini che la consultazione si è chiusa in data 30/03/2016 e il questionario non è più compilabile. L'Avviso pubblico e i documenti correlati, una volta pubblicati, saranno consultabili su http://www.regione.sardegna.it/regione/assessorati/lavoro/ , sezione “bandi e gare”, del sito della Regione Autonoma della Sardegna.

Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato. 

Cordiali saluti

Per le informazioni sulle risorse finanziarie e ulteriori dettagli, consulta il testo completo dell'Informativa preliminare relativa alle azioni dell’iniziativa volta a favorire lo sviluppo in Sardegna della “Green & Blue Economy”.

CONSULTAZIONI

Consultazione su Informativa preliminare Avvisi Green & Blue Economy - Linee 4 e 5

Con il vostro contributo potete aiutarci a predisporre l'Avviso pubblico in modo che sia il più possibile rispondente alle esigenze delle comunità territoriali interessate.

menu menu menu