menu

Progetto CUMENTZU - Consultazione sulla preinformativa dell’Avviso

La presente consultazione sul documento dedicato al progetto CUMENTZU è diretta agli operatori del settore e ai cittadini che possono fornire i loro suggerimenti attraverso la compilazione di un form di commento.

Con il presente documento, l’Amministrazione si rivolge in particolare agli operatori del settore con significativi livelli di competenze ed esperienze, al fine di garantire ai cittadini di Paesi Terzi un supporto qualificato e personalizzato di assistenza, consulenza, formazione, job experience, indirizzato all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo.

A questo proposito, infatti, la Regione, attraverso gli interventi finora proposti dal Servizio Coesione Sociale –Settore Integrazione Immigrati e Emigrazione dell’Assessorato del Lavoro, vuole intervenire su questa fascia particolarmente fragile della popolazione, garantendo agli immigrati giovani e adulti reali opportunità di partecipazione alla vita attiva, coniugando il miglioramento della qualità della vita con il rilancio e lo sviluppo dell’economia regionale. 

Si vuole inoltre promuovere un collegamento stabile tra gli interventi di natura socio-assistenziale e gli interventi di politica attiva del lavoro. Infatti, la stesura dell’Avviso è ispirata al tema dell'avvicinamento al lavoro, che è affrontato e inquadrato in un percorso preparatorio multidisciplinare, in cui l'obiettivo dell'inserimento lavorativo rappresenti il passo conclusivo di un percorso progettuale orientato allo sviluppo di consapevolezze, competenze di cittadinanza e self empowerment.

Il documento si sviluppa in due linee di destinatari:

LINEA 1 – Progetti integrati per il rafforzamento delle competenze.

I destinatari di questa linea sono i cittadini di Paesi Terzi che abbiano compiuto la maggiore età, compresi coloro che hanno ottenuto la cittadinanza italiana, senza distinzione di genere, residenti o domiciliati in Sardegna da almeno sei mesi, disoccupati o sotto soglia di reddito. Almeno il 38% degli immigrati selezionati dovranno essere donne.

LINEA 2 – Progetti integrati di inclusione attiva

I destinatari di questa linea sono cittadini di Paesi Terzi che abbiano compiuto la maggiore età, senza distinzione di genere, compresi coloro che hanno ottenuto la cittadinanza. I destinatari devono inoltre appartenere ad almeno una delle seguenti categorie: soggetti particolarmente disagiati, presenti all’interno dei centri di accoglienza, vittimedi tratta e grave sfruttamento, ai minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età, ai beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria e alle persone a rischio di discriminazione”

Gli operatori del settore a cui l’Avviso si rivolge sono:

  • i soggetti autorizzati allo svolgimento di attività di intermediazione a livello nazionale e i soggetti pubblici  e  privati accreditati presso la Regione Sardegna all’erogazione dei servizi per il lavoro;
  • le Agenzie formative accreditate in Sardegna iscritte nell’elenco  regionale  dei  “Soggetti  abilitati  a  proporre  e  realizzare  interventi  di  formazione professionale
  • le cooperative sociali e le reti di cooperative;
  • le Associazioni Temporanee d’Impresa o di Scopo (già costituite o che intendono costituirsi).

Consulta qui la proposta di preinformativa e invia un commento per aiutarci a predisporre il testo definitivo in modo che sia il più possibile rispondente alle esigenze dei soggetti interessati.

Data di apertura: 
Giovedì, Ottobre 12, 2017 - 13:58
Data di chiusura: 
Martedì, Novembre 7, 2017 - 08:26
menu menu menu